Xiaomi mi band 5 recensione

5/5 - (1 vote)

Xiaomi ha centinaia, o migliaia, di dispositivi e prodotti di tutti i tipi. Pochi, pochissimi, così di successo e riconosciuti come questa linea di braccialetti collegati. Il Xiaomi Mi Band 5 nasce con un cumulo di 100 milioni di unità vendute alle spalle, quindi la barra è davvero alta.

Allo stesso tempo basso, naturalmente, se prendiamo in considerazione il prezzo di vendita con cui arriva sul mercato. A partire da oggi, è disponibile su base promozionale per 35 euro Il che rende le cose piuttosto complicate per la concorrenza, non importa quanto poco costi o quanto porti in tavola. Un esempio di questo è Fitbit, che nonostante una qualità generale e funzioni superiori cede popolarità alla linea Mi Band di Xiaomi.

A differenza del grande salto della generazione precedente – la Mi Band 4 ha fortemente rinnovato la Mi Band 3 – questo braccialetto di attività potrebbe essere visto come. un aggiornamento relativamente minore. Non ci sono molti cambiamenti estetici e alcune delle richieste classiche non sono ancora coperte. Quello che è certo è che, come vedremo, presenta un progresso interessante e più che degno di essere introdotto nella lista dei candidati.

Vendita
Xiaomi Band 5 Orologio Fitness Tracker Con Cardiofrequenzimetro Da Polso, Nero
61.322 Recensioni
Xiaomi Band 5 Orologio Fitness Tracker Con Cardiofrequenzimetro Da Polso, Nero
  • 1.1”AMOLED true color display with more
  • Accurato monitoraggio dell'attività e della salute
  • Controlla a distanza la fotocamera del telefono
  • Nota: per una registrazione accurata dei dati, il cinturino deve essere indossato correttamente sopra l'osso del polso o abbastanza stretto da consentire al sensore di leggere correttamente i passi / la frequenza cardiaca.

Piccoli cambiamenti, grandi differenze

Se trovi che la Mi Band 5 sia molto simile alla Mi Band 4, c’è una ragione. Probabilmente non si può nemmeno distinguere a prima vista, cosa che si poteva fare con la generazione precedente. La grande differenza in questo activity tracker da 12 grammi è il suo schermo. Si allunga di 0,15 pollici in verticale, dando il 16% di superficie in più a 1,1 pollici. Può non sembrare molto, ma è molto apprezzato. schermo extrache visualizza più informazioni simultaneamente e facilita la navigazione e l’interazione tattile.

Questo schermo è di nuovo Amoled, salendo di risoluzione a 126 x 294 pixel. Anche in egual misura la sua luminosità sale un po’. dai 400 nits della Mi Band 4 ai 450 della quinta edizione. Questo salto è appena percettibile, ed è ancora lontano dal superare le carenze in piena luce del sole, ma è qualcosa. Per riferimento, un Apple Watch vanta luminosità massime nell’ordine di 1.000 nits: c’è ancora un po’ di strada da fare qui.

La crescita del display raddoppia anche i campi che è possibile impostare sull’orologio. Questi saranno ora anche personalizzabili semplicemente tenendo premuto su di essi, il che è abbastanza pratico. Può essere fatto in pochi secondi, con poco sforzo e anche più volte al giorno.

Uno dei grandi difetti della Mi Band è il. assenza di NFC almeno nelle versioni distribuite in Occidente. L’edizione 2021 non è diversa in questo senso, poiché questa connettività senza contatto è limitata ai servizi di pagamento in Cina. Lì, c’è una versione extra con NFC per l’equivalente di circa cinque euro in più. Qui, è ancora una situazione di attesa, che è più dovuta a un’integrazione inesistente con le app di pagamento che all’incompatibilità dell’hardware.

È interessante notare che, anche se la Xiaomi Mi Band 5 ha lo stesso formato della Mi Band 4, alcuni utenti segnalano che. le bande della versione precedente non sono completamente compatibili. Si adattano e possono essere usati, ma non sono così solidi come ci si aspetterebbe. Quindi, meglio essere consapevoli di quale comprare.

Una nuova relazione con il caricatore

Ciò che cambia in questa sezione, e che ho ricevuto come uno dei migliori cambiamenti in questo braccialetto – e so di non essere il solo a percepirlo così – è la presenza del nuovo connettore magnetico per la ricarica. Non è più necessario rimuovere il tablet dal cinturino, cosa che potrebbe essere fatta in un paio di secondi, ma l’esperienza ha lasciato qualcosa a desiderare. Ora basta avvicinare il nuovo connettore e il magnete farà il resto.

Xiaomi Mi Band 5

Naturalmente, lo stesso formato, un connettore ora più centrato e il suddetto magnete non sono caratteristiche che vengono gratis in termini di spazio. In cambio, Xiaomi ha dovuto ridurre la sua batteria da 135 mAh a 125 mAh. Una riduzione inferiore al 10% non dovrebbe fare troppa differenza. Tuttavia, in questa generazione vediamo come il tempo di esecuzione di riferimento passa da 20 giorni a “più di 14”.

Questo è forse dovuto anche alla presenza di un sensore di polso oraa seconda della marca, fino al 50% più preciso. O forse è perché ora sono disponibili più funzioni per la misurazione continua. Sia come sia, è possibile spremere questa autonomia a volontà attivando solo le funzioni che ci interessano di più. E in effetti, Xiaomi ne ha un buon numero disattivato di default.

Xiaomi Mi Band 5 è più funzioni e sport.

Xiaomi incorpora anche alcune nuove funzioni che possono essere – o meno – piuttosto interessanti. Il più rilevante è forse il monitoraggio del ciclo mestruale direttamente sul braccialetto, una caratteristica sempre più presente in questo tipo di dispositivi connessi ed evitando l’uso di applicazioni dedicate per esso.

Interessante anche l’implementazione dell’indice PAI. Questo può far sì che il nostro obiettivo quotidiano non sia esclusivamente di passi, ma più di impatto dell’attività fisica sulla nostra salute. Questo combina l’attività fisica basata sulla frequenza cardiaca con il resto delle misurazioni del braccialetto, dando metriche più complete e rilevanti. Il PAI è progettato per calcolare l’impatto a lungo termine sulla nostra aspettativa di vita. In effetti, questo indice ha un certo – e controverso – successo tra le compagnie di assicurazione.

 

Funziona attraverso il misurazione periodica degli impulsiche può essere impostato per periodi brevi come un minuto. Se manteniamo un punteggio superiore a 100 punti, significa che siamo nella zona benefica. Questa misurazione continua a livello dei braccialetti Fitbit, naturalmente, ha un impatto sulla batteria, ma migliora la sua precisione. Per riferimento, durante la settimana in cui ho testato il braccialetto, facendo sport ogni giorno, sottrae ancora il 40% della batteria.

Altre caratteristiche includono il. misurazione continua del sonnocon le sue fasi corrispondenti, durante le 24 ore del giorno. Fino ad ora, solo il sonno notturno è stato preso in considerazione. Include anche una modalità di misurazione dello stressche deve essere attivato, quindi direi che fornisce poco, e una modalità di rilassamento con esercizi di respirazione che può essere utile se siete in in tutto questo. Anche se funzionano, queste caratteristiche sono scarsamente – per niente? – integrate tra loro o con il sistema, e saranno difficili da usare su base regolare.

Le ‘App’ o viste rapide delle metriche che selezioniamo sono ora introdotte in swipe orizzontale. È possibile vedere le notifiche, il tempo e molto di più senza dover fare scorrere -che potrebbe essere continuo, mostrando più di un’app alla volta e sfruttando il suo schermo più grande- alla funzione desiderata. Inoltre, la Mi Band 5 include una modalità “sperimentale” nella sua sezione Labs che permette di usarla come otturatore della macchina fotografica mobile. Sarebbe bello vedere la cornice sullo schermo, ma al momento permette solo di scattare un’istantanea. Detto questo: sia su Android che su iOS.

Infine, Xiaomi include qui fino a. cinque nuove modalità sportiveCiclismo indoor, cross trainer, yoga, vogatore e corda per saltare sono ora disponibili per la prima volta. Un allarme è anche programmato per avvertirci quando siamo stati seduti troppo a lungo, e questi passi non si faranno da soli.

La lista della spesa per la Mi Band 6

Molte delle caratteristiche della Xiaomi Mi Band 5 non sono altro che piccole – ma pratiche – modifiche al software. Non escluderei che molte di queste caratteristiche si facciano strada nella versione precedente sotto forma di un aggiornamento. Significa certamente un grande salto rispetto alla Mi Band 3 Il che, per il suo prezzo, giustificherebbe certamente un rinnovo. Non così tanto sulla Mi Band 4, sulla quale aspetterei almeno qualche mese per un eventuale modesto facelift.

 

Tuttavia, come dicevo, la Mi Band 5 ne lascia ancora qualcuno. bordi da lucidaresotto forma di carenze che sono ancora più che benvenute per le versioni future. Decidere se dovreste aspettare la sua possibile introduzione dipende da voi, una scommessa ragionevole e dalla più alla meno probabile sarebbe la seguente:

  • Luminosità automatica -e più in alto. Questo è stato richiesto da diverse generazioni e, anche se può essere programmato, non è identico. La luminosità automatica permetterebbe di risparmiare la durata della batteria all’interno, e di guadagnare esperienza all’esterno. Inoltre, questo deve ancora essere scalato ulteriormente: un braccialetto sportivo deve essere utilizzabile per gli sport all’aperto.
  • Barometro. Questa è un’altra caratteristica poco costosa che permette un tracciamento più accurato dell’altezza o dei piani scalati senza bisogno del GPS. Molti braccialetti e orologi sportivi hanno questa funzione, che integra i dati del smartphoneper anni.
  • NFC in Europa. Pagare con il cellulare è estremamente comodo, specialmente in questi tempi pandemici in cui viviamo. Se abbiamo già un dispositivo connesso, evitare di tirare fuori il cellulare con le mani occupate sarebbe utile. L’unico problema? Che avrebbe aumentato leggermente il suo prezzo, o forzato la versione aggiuntiva che già vediamo in Cina.
  • Più memoria: musica e applicazioni sul braccialetto. La Mi Band 5 ha 512 KB di RAM e 16 MB di storage, quantità identiche alla Mi Band 4. Diventa difficile che con queste caratteristiche può gestire molto più di qualche watchfaces costume, ma potrei rilanciare e darvi la porta.
  • Interfaccia rinnovata. La Xiaomi Mi Band 5 pecca ancora di un’interfaccia con testi minuscoli, poco uso del nuovo grande schermo in alcune parti dell’interfaccia.
  • GPS. La domanda non è se verrà, ma quando. Braccialetti come il Fitbit Charge 4 hanno questa caratteristica che rende il braccialetto completamente indipendente dal cellulare mentre facciamo sport con una prestazione modesta. Naturalmente, costa 110 euro in più. Chissà quanto tempo ci vorrà a Xiaomi per fare la sua magia.

Inoltre, ora che il tablet non ha bisogno di essere rimosso per la ricarica, Xiaomi potrebbe decidere di rimuovere i lati della banda che lo circonda. Questo lo renderebbe un po’ meno personalizzabile, mantenendo il colore nero sui lati anche se cambiamo il bracciale, ma aprirebbe la porta a un maggiore utilizzo dello spazio: batteria più grande, un sensore di pulsazioni più potente o semplicemente un design più sottile.

La Xiaomi Mi Band 5 è naturalmente. una grande proposta di valore che si sente sempre meno come il gadget ultra-accessibile che è in realtà. Tuttavia, non perdete di vista questo, perché le sue finiture non sono le migliori o anche solo vicine, e il suo softwe – sul braccialetto e nell’app – ha ancora una lunga strada da percorrere e migliorare. Lo consiglierei? Assolutamente, se stai cercando qualcosa di base o vuoi solo provare. Nessuno vi darà di più per meno.

Ora su Hipertextual

  • Sì, Volkswagen sarà chiamato Voltswagen, anche se solo negli Stati Uniti per ora
  • Xiaomi punta in alto con il Mi Laptop Pro 15, un portatile con display OLED e certificazione Intel Evo.
  • La possibile fonte dei trombi del vaccino di AstraZeneca.

Abbonati gratuitamente a Hipertextual

Siamo più impegnati che mai e ci sono troppe informazioni, lo sappiamo. Permetteteci di aiutarvi. Manderemo un’email ogni mattina con le storie e gli articoli che contano davvero nella tecnologia, nella scienza e nella cultura digitale.