I migliori smartphone cinesi (2022)

Probabilmente hai sentito parlare di Huawei, Honor, Oppo, Realme o Xiaomi (a volte indicato come la Apple cinese)?

1.Oppo Find X3 Pro

I migliori smartphone cinesi (2022)

  • Il più
    • Il miglior display della categoria
    • Eccellente durata della batteria
    • Macchine fotografiche eccellenti
  • Gli svantaggi
    • Nessun teleobiettivo
    • Diminuzione delle prestazioni

Per offrire questo display sublime, l’Oppo Find X3 Pro sfoggia un pannello QHD+ da 6,7 pollici, un display a colori a 10 bit e ha una frequenza di aggiornamento di 120Hz.

Sul retro ha un modulo fotocamera con due lenti da 50MP e un teleobiettivo con zoom 2x. Si tratta di una microcamera capace di uno zoom da microscopio.

Sotto il suo cofano c’è un chip Snapdragon 888, 512GB di storage e 12GB di RAM. Inoltre, supporta 65W di ricarica cablata e 30W wireless. La sua autonomia è eccellente grazie alla sua batteria da 4500mAh.

2.Xiaomi Mi 11

Xiaomi Mi 11

  • Il più
    • Prestazioni veloci
    • Sensore fotografico eccellente
    • Design attraente
  • Gli svantaggi
    • Nessuna valutazione dell’impermeabilità
    • Nessun teleobiettivo

Il Mi 11 è un ottimo smartphone per il prezzo! Ha il chip più veloce disponibile, un bello schermo e potenti sensori fotografici tutti integrati in un design molto bello.

Alcuni lamenteranno il grado di protezione, ma dal nostro punto di vista i suoi più grandi svantaggi sono la scelta di un obiettivo macro piuttosto che un teleobiettivo, la durata della batteria e un’esperienza software che è ancora indietro rispetto ai principali rivali.

3. OnePlus Nord 2

OnePlus Nord 2

  • Il più
    • Processore potente
    • Sensore fotografico principale impressionante
    • Design sobrio
  • Gli svantaggi
    • Troppo spesso
    • Schermo da 90 Hz

Il Nord 2 ha alcune risorse solide. In primo luogo il suo processore Dimensity 1200-AI è uno dei più potenti che troverete a questo prezzo, il suo design discreto ma ancora attraente, e il suo sensore principale supera la maggior parte dei suoi rivali.

Mentre Xiaomi e Realme sono migliori sulla carta, l’esperienza software di OxygenOS dà ancora a OnePlus un chiaro vantaggio.

4.ZTE Axon 30 Ultra

ZTE Axon 30 Ultra

  • Il più
    • Bella macchina fotografica
    • Schermo stupefacente
    • Design sottile
    • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Minus
    • Nessuna ricarica wireless
    • Nessuno slot microSD

Lo ZTE Axon 30 Ultra è venuto fuori dal nulla per diventare uno dei nostri flagship Android preferiti.

Il suo più grande punto di forza è la configurazione della fotocamera posteriore, con tre lenti da 64MP (normale, ampia e con zoom 2x) e una lente periscopica 5x da 8MP, una configurazione che nessun altro telefono a questo prezzo può davvero abbinare.

Il suo hardware è anche eccellente, con uno Snapdragon 888, un display AMOLED a 144Hz (ideale per il gioco) e una batteria da 4600mAh che può essere ricaricata a 65W.

Dovrete fare a meno della ricarica wireless o di una valutazione impermeabile, e accontentarvi del software MyOS, che è solo in forma di bozza, ma se il vostro budget lo permette, l’Axon 30 Ultra è impressionante.

5.Xiaomi Poco X3 Pro

Xiaomi Poco X3 Pro

  • Il più
    • Prestazioni fenomenali
    • Grande schermo da 120 Hz
    • Lunga durata della batteria
  • Gli svantaggi
    • Imponente
    • No 5G
    • Prestazione fotografica media

Per un telefono dal prezzo così attraente, lo Xiaomi Poco X3 Pro ha un hardware da urlo. C’è un processore Snapdragon 860, uno schermo LCD da 6,67 pollici con una frequenza di aggiornamento di 120Hz, un sensore della fotocamera principale da 48MP e una batteria a ricarica rapida da 33W con una capacità di 5160 mAh.

Il suo processore si presta molto bene ai giochi grafici intensivi, e avrete anche due altoparlanti. Si prega di notare che non è compatibile con la rete 5G, ma 4G.

6.Xiaomi Redmi Nota 10 Pro

Xiaomi Redmi Nota 10 Pro

  • Il più
    • Schermo AMOLED a 120 Hz
    • Buona durata della batteria
    • Grandi macchine fotografiche
  • Gli svantaggi
    • No 5G
    • Nessun OIS
    • Modulo foto sporgente

Il Redmi Note 10 Pro è uno dei migliori telefoni economici sul mercato con un eccezionale rapporto qualità-prezzo.

I suoi punti di forza sono innanzitutto il suo splendido schermo con tecnologia AMOLED e una frequenza di aggiornamento di 120Hz, poi un eccellente set di sensori fotografici. Quella da 108Mp che è sostenuta da un ultra grandangolo ragionevole e da una telemacro sorprendentemente soddisfacente.

Ci sono anche piccoli piaceri come l’inclusione di un jack per le cuffie, un lettore di impronte digitali Arc, altoparlanti stereo e persino un blaster IR. La durata della batteria è anche buona (Xiaomi include un caricatore da 33W), e l’hardware è decente con uno Snapdragon 732G che fornisce prestazioni regolari.

La nostra unica vera lamentela è la mancanza di supporto per il 5G.

7.Realme GT

Realme GT 5G

  • Il più
    • La sua scheda tecnica
    • Prezzo
    • Display AMOLED a 120Hz
    • Ricarica veloce
  • Gli svantaggi
    • Macchina fotografica povera
    • Nessuna impermeabilizzazione
    • Nessuna ricarica wireless

In tutte le aree, tranne forse la fotografia, il GT si comporta bene come gli smartphone che costano il doppio.

Ha uno Snapdragon 888, fino a 12GB di RAM LPDDR5 e uno storage UFS 3.1 altrettanto veloce (fino a 256GB).

Ha un display AMOLED Full HD+ a 120Hz e una batteria da 4500mAh con 65W di ricarica veloce. La velocità è il nome del gioco con questo telefono, e viene ad un prezzo incredibile.

8.Onore 50

Onore 50

  • Il più
    • Sottile e leggero
    • Bello schermo
    • Supporto completo di Google
  • Gli svantaggi
    • Non impermeabile
    • Prestazioni miste del suo sensore posteriore

L’Honor 50 è il primo telefono del marchio ad essere supportato da Google.

Il suo design sottile (7.8mm) ma leggero (175g) e lo schermo OLED curvo a 120Hz sono i suoi principali punti di forza, specialmente a questo prezzo.

Sul retro ha una bella lente da 108Mp e sul davanti ha un sensore selfie da 32Mp, che lo rende una delle fotocamere frontali più performanti.

9.Nubia Red Magic 6S Pro

Nubia Red Magic 6S Pro

  • Il più
    • Prestazioni eccezionali
    • schermo 165 Hz
    • Eccellente durata della batteria
  • Minus
    • Esperienza utente laboriosa
    • Design ingombrante
    • Sensori fotografici deludenti

Le prestazioni del Nubia Red Magic 6S Pro sono il suo pezzo forte, con il passaggio allo Snapdragon 888+ che rende questo smartphone ancora più potente. Funziona in tandem con l’incredibile display a 165Hz, la più alta frequenza di aggiornamento che troverete sul mercato.

La durata della batteria è rispettabile, anche con la frequenza di aggiornamento del display al massimo. L’elemento leggermente deludente di questo Nubia è la sua fotocamera.

10.Xiaomi Mi 10T Pro

Xiaomi Mi 10T Pro

  • Il più
    • Eccellente schermo da 120 Hz
    • Buon sensore da 108 Mp
    • Ricarica ultra-veloce da 120 W
  • Gli svantaggi
    • Design di base
    • Prestazione deludente

Lo Xiaomi MI 10T Pro non ha nulla di cui vergognarsi rispetto ai suoi concorrenti di fascia alta. È dotato di uno schermo LCD Full HD+ da 6,67 pollici.

Con una frequenza di aggiornamento di 120 HZ, è possibile passare a 90 o 60 Hz per risparmiare la durata della batteria, se lo si desidera. Inoltre, ha la tecnologia AdaptiveSync che può selezionare automaticamente una frequenza di aggiornamento tra 30 e 144 Hz a seconda dell’applicazione che si sta utilizzando.

Sul retro dello Xiaomi Mi 10T Pro, c’è una superficie Gorilla Glass 5 ma anche una tripla fotocamera. Quest’ultimo consiste in un grandangolo da 108MP, un ultra-grandangolo da 13MP e un macro da 5MP.

In termini di prestazioni, ha lo Snapdragon 865 SOC di Qualcomm, un chip di punta che incorpora un modem X55 per la connettività 5G, più una GPU Adreno 650. È anche supportato da 8GB di RAM, 128GB o 256GB di storage, e un sistema di raffreddamento.

11.Xiaomi 11T Pro

Xiaomi 11T Pro

  • Il più
    • Il suo schermo a 120Hz
    • Caricamento
  • Gli svantaggi
    • Design poco spettacolare
    • I sensori fotografici sono sotto la media
    • Performance

Lo Xiaomi 11T Pro è un solido smartphone di fascia media con prestazioni decenti, un eccellente display a 120Hz e una capace fotocamera da 108MP.

L’implementazione della ricarica via cavo da 120W è certamente accattivante, e se vi trovate spesso a caricare al volo, non c’è un telefono migliore sul mercato.

Ma non è perfetto: il suo design è scialbo e poco attraente, e le sue fotocamere ultra-wide e teleobiettivo non sono della qualità che ci si aspetta.

Comprare uno smartphone cinese: buona o cattiva idea?

In questi giorni, è più facile che mai ottenere telefoni cinesi in Italia, con la maggior parte dei grandi nomi ora ufficialmente disponibili una paura ovunque. Questo significa che non hai più bisogno di affidarti a rivenditori cinesi come GearBest e Geekbuying per importarli dalla Cina, anche se molto spesso troverai prezzi più bassi (ricorda che quando importi telefoni dalla Cina alla Italia, sei soggetto a dazi di importazione).

Tra le marche più famose, ci sono Huawei, Honor, Oppo, Xiaomi, OnePlus, Realme, sul mercato si possono trovare UMIDIGI e Bluboo, Ulefone e Elefon, Oukitel e Meizu. Sulla carta, l’hardware dei loro smartphone è impressionante, ma spesso troverete che non sono così impressionanti per mantenere i prezzi accessibili. Per esempio, possono avere processori MediaTek meno potenti e schermi grandi ma con una risoluzione inferiore, mentre NFC, ricarica wireless e impermeabilità sono rari.

Al contrario, i telefoni cinesi hanno quasi tutti il supporto dual SIM e spesso hanno uno storage espandibile. Poiché si sforzano di emulare i leader del mercato, il design e la qualità costruttiva di questi telefoni tendono ad essere molto avanzati.

Prima di ordinare uno smartphone dalla Cina, soppesate i pro e i contro, ecco una breve lista che potrebbe aiutarvi:

Per

  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Buon design
  • Buone caratteristiche tecniche
  • Doppio SIM

Contro

  • La validità della garanzia dell’apparecchio
  • Dazi doganali (20% IVA)
  • Il telefono potrebbe non essere compatibile con la tua rete.
  • Google Play potrebbe non essere preinstallato (come il nuovo Huawei)