Xiaomi Haylou GT1: introdurre le cuffie

Haylou… questa marca ti è probabilmente sconosciuta. Eppure è un ramo di Xiaomi che sta guadagnando sempre più terreno! Il suo prodotto più noto, l’Haylou Solar, è un orologio connesso con un eccellente rapporto prezzo/prestazioni. Oggi, stiamo andando a guardare 2 modelli di monitor in-ear: il Haylou GT1 Pro e Haylou GT1 Plus.

Allora, quale modello dovreste scegliere?

Presentazione di Haylou GT1 Pro

I 2 modelli sono fratelli gemelli. Cominciamo con la prima, la versione “Pro”.

test xiaomi haylou gt1 pro

Esteticamente le cuffie sono nere, piuttosto arrotondate. Sono alloggiati in una custodia nera, che ha un indicatore di carica rispetto alla versione Plus.

Entrambe le cuffie sono dotate di controlli touch. Quest’ultimo è particolarmente efficace, e la forma e la sensibilità delle cuffie fanno sì che non si prema accidentalmente il pulsante. Quindi è tutto a posto su questo punto! Per quanto riguarda la transizione del suono (in Bluetooth 5.0 ovviamente), le GT1 Pro si accoppiano sul principio “master/slave”, cioè il suono transita attraverso uno dei 2 auricolari quando si usano i 2 auricolari contemporaneamente. Tuttavia, potete decidere quale dei due sarà il maestro. Per quanto riguarda il peso, le cuffie sono pesi piuma con la loro massa di 3,9g per auricolare.

In termini di prestazioni, l’Haylou GT1 Pro supporta il codec AAC e ha una batteria da 800 mAh nell’involucro, permettendo un’autonomia totale di 26 ore. A modalità di gioco è disponibile permettendo una connessione con una latenza minima. Ultimo ma non meno importante, le cuffie sono Certificato IPX5 Possono quindi resistere all’acqua (ma non essere sommersi).

Il suono è abbastanza soddisfacente Il suono è abbastanza soddisfacente, equivalente a quello fornito dal Redmi Airdots 2 per esempio. Saranno sufficienti per la maggior parte delle persone, anche se non raggiungono la qualità delle cuffie di fascia alta, naturalmente.

Haylou GT1 Plus

Fratelli gemelli sì, ma non gemelli identici! Il secondo modello è quasi identico, ma Haylou ha deciso di modificare alcune caratteristiche in modo che ognuno possa trovare l’auricolare che gli piace.

xiaomi haylou gt1 più testE no, non sono la stessa cosa!

QCC 3020

Nel gioco dei 7 errori l’unica differenza che spicca è ilassenza dell’indicatore di carico sul caso. Anche la durata della batteria è un po’ più breve (18h). Ma in cambio, guadagniamo questa volta il codec aptX per consentire la codifica Lossless di alta qualità utilizzando il chip integrato Qualcomm QCC3020.

Il l’altoparlante è questa volta 7.2mm che fornirà un suono leggermente più ricco della versione Pro. La connessione è in Bluetooth 5.0, come la versione Pro. Per quanto riguarda il peso, gli auricolari pesano anche 3,9 grammi. Perdiamo quindi leggermente in autonomia ma beneficiamo di un’esperienza sonora migliorata.

Haylou GT1 Pro VS GT1 Plus

Haylou GT1 Pro Haylou GT1 Plus
Peso (per auricolare) 3,9g 3,9g
Certificazione IP IP X5 IP X5
Codec AAC AAC + aptX
Autonomia 26h 18h
Pulsante di controllo Tattile Tattile
Assistente vocale Assistente Google Assistente Google
Riduzione del rumore DSP + HVAC (chiamate) DSP + CVC (chiamate)
Link Bluetooth 5.0 Bluetooth 5.0
Capacità del caso 800 mAh 310 mAh

Conclusione sulle cuffie

Haylou ha deciso di offrire diversi modelli di cuffie molto simili. Qualunque cosa scegliate, il rapporto qualità-prezzo è eccellente. La qualità del suono è vicina a quella dei Redmi AirDot, il che è un ottimo segno.

Se stai cercando delle cuffie con una lunga durata della batteria e il codec AAC sono sufficienti per te, allora la Haylou GT1 Pro è per te. Se sei un purista del suono, e/o hai bisogno di un formato lossless a tutti i costi, allora il Plus ti delizierà ma si perde un po’ di autonomia.